Moscato d’Asti DOCG 2017 – Pelissero

12.15

Vino aromatico per eccellenza, il Moscato si presenta nel bicchiere di un bel colore giallo-verde, dai caratteristici riflessi dorati, con una cornice persistente di bollicine.

Gli aromi tipici sono quelli dei fiori bianchi di acacia, di frutto della passione, di miele, con le note minerali di sottobosco quali salvia, timo e menta tipiche dei nostri terreni.

Al palato si presenta sapido, gradevole e con una giusta nota acida a contrastare il notevole residuo zuccherino frutto di una completa maturazione delle uve, tale da renderlo gradevole ma intenso.

La Cantina

L’azienda coltiva varietà autoctone quali: Nebbiolo, Barbera, Dolcetto provenienti dalle vigne di proprietà: 38 ettari di terreno per una produzione annua di circa 250.000 bottiglie.
Il Vanotu è il vigneto più prestigioso (da cui nasce il Barbaresco Vanotu) esposto  a sud tra i 300 e i 350 metri di altitudine e situato nella chiusura naturale di una delle più belle colline della zona del Barbaresco.

COD: PLS-MSA-000-0 Categoria: Tag:

Descrizione

Informazioni base

Nome del prodotto: Moscato d’Asti
Vitigno: Moscato
Denominazione: Moscato d’Asti
Classificazione: DOCG
Colore: bianco
Tipologia: dolce/frizzante
Paese/Regione: Italia/Piemonte
Annata: 2017
Alcool svolto: 5,5%
Zucchero residuo: 120,3
Numero di bottiglie prodotte: 15.000

Vinificazione

Metodo: Il Moscato è notoriamente una varietà aromatica. La prima ad essere vendemmiata sulle nostre colline, dove trova grande diffusione soprattutto su quei terreni poco adatti alla produzione dei più nobili vini rossi. Dopo la vendemmia manuale in piccole cassette di plastica da 20 kg, l’uva viene trasportata in cantina dove avviene la separazione del graspo (la parte verde del grappolo) dagli acini, quindi la pigiatura, seguita dalla pressatura eseguita a bassa temperatura. Questo viene effettuato in tempi molto brevi per cercare di preservare il più possibile le sostanze aromatiche che sono la base fondamentale del Moscato. Passata la prima notte di naturale decantazione a freddo, il vino viene filtrato per separare le particelle di buccia ed i semini in sospensione, e messo a riposare a bassa temperatura. La fase successiva è quella della presa di spuma che avviene in contenitori a pressione di acciaio inox, dove una parte degli zuccheri si trasformano in alcol fino ad un massimo di 5,5% vol. Quindi l’imbottigliamento sotto pressione per mantenere inalterate le sue caratteristiche.
Temperatura: 28 ° C

Bottiglia

Peso della bottiglia vuota: 600 gr
Data imbottigliamento: novembre 2017
Dimensione del turacciolo: 26 x 50
Materiale del turacciolo: sughero
Tipo di bottiglia: albeisa

Vigna

% Uva/ Vitigno: 100% Moscato
Terreno: Di medio impasto, con vene di sabbia rossa leggermente superiori rispetto alla media della zona.
Esposizione: Sud/Ovest
Metodo agricolo: tradizionale
Anno d’impianto: 1981 – 1998
Data della vendemmia: fine settembre 2017
Tipo di vendemmia: manuale in cassette
Geolocalicalizzazione:  Sud/Ovest

Analisi chimiche

Estratto secco [g/l]: 19,1
Acidità totale [g/l in acido tartarico]: 5,38
Acidità volatile [g/l in acido acetico]: 0,28
SO2 totale [mg/l]: 148

Spedizioni a pallet

Contattaci per concordare spese di spedizione e sconti per acquisti di grandi quantità di prodotto.

Numero di bottiglie per scatola: 6-12
Dimensione della scatola: da 6: 26 x 31 x 18; da 12: 34 x 31 x 26

Informazioni aggiuntive

Peso 1.3 kg
Alcol Svolto

Colore

Paese

Denominazione

Confezione

Regione

Tipo

,

Vitigno

Annata

Produttore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Moscato d’Asti DOCG 2017 – Pelissero”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This